Concorso Lirico Ravello | edizione 2017
315
home,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-315,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,qode-title-hidden,qode_grid_1300,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive

IX CONCORSO INTERNAZIONALE DI CANTO LIRICO
“Ravello Città della Musica”

RAVELLO, 8-9-10 Dicembre 2017

  • Primo Premio Biagio Pizzuti, Baritono

  • Secondo Premio Valentina Iannone, Soprano

  • Terzo Premio Ex aequo: Carmine Riccio, Tenore – Ivan Lualdi, Tenore

Domenica 10 dicembre con il Gran Galà della Lirica ed il Premio Richard Wagner, si è conclusa presso l’Auditorium Oscar Niemeyer, la IX Edizione del Concorso Internazionale di Canto Lirico, Ravello Città della Musica alla presenza di un pubblico delle grandi occasioni, ospiti appassionati di Opera Lirica e della intramontabile musica dei Pooh.
Tanti i colpi di scena che hanno arricchito la kermesse, uno fra tutti, la inattesa esibizione di Roby Facchinetti che ha ricevuto il Premio Tarì per i suoi 50 anni di carriera e per il suo Parsifal del 1973.
Alta la qualità artistica dei giovani in concorso. Dai 70 e più, esibitisi nelle diverse fasi eliminatorie, 14 sono arrivati in Finale.
Quattro i vincitori accompagnati dall’Orchestra del Teatro Verdi di Salerno diretta dal Maestro Gaetano Soliman:
Primo Premio: Biagio Pizzuti, Baritono
Secondo Premio: Valentina Iannone, Soprano
Terzo Premio exequo: Carmine Riccio, Tenore – Ivan Lualdi, Tenore
Per la prima volta nella storia del Concorso vengono premiati 4 campani. Questo significa, dichiara Patrizia Porzio, mezzosoprano e ideatrice dell’Evento, che esiste una buona scuola di canto nel nostro territorio e soprattutto tanto talento e tanta passione da parte dei giovani campani, nonostante le enormi difficoltà nell’intraprendere la carriera operistica.

Il Sindaco Salvatore Di Martino , in occasione del Premio Richard Wagner, consegnato al Maestro Paolo Isotta, dedica un emozionante ricordo al Maestro Roman Vlad sottolineando l’importanza di recuperare il valore storico del Paese attraverso i concerti wagneriani diretti tra gli anni ‘70 e ‘90 proprio dal Maestro Roman Vlad Il premio Richard Wagner, da nove edizioni, è l’occasione per il Comune di Ravello, di intessere rapporti e collaborazioni con personalità e istituzioni che operano a favore della tradizione wagneriana come il Maestro Paolo Isotta, scrittore, saggista e critico musicale che ha contribuito grazie alle sue opere e i suoi scritti alla conoscenza e all’approfondimento della figura di Richard Wagner.
Tra emozioni e musica cala il sipario sulla più importante competizione di giovani cantanti lirici del meridione di Italia. L’appuntamento è fissato per l’anno prossimo, con l’augurio che Ravello, città della musica per eccellenza diventi un vero e proprio trampolino di lancio per i vincitori e tutti i giovani talenti del canto lirico.

COMMISSIONE

Presidente Cecilia GasdiaSoprano

 

Placido Domingo JrTenore, Compositore
Giandomenico VaccariRegista, Direttore Artistico Opera in Puglia
Patrizia PorzioMezzosoprano, Responsabile Eventi Comune di Ravello
Enzo AmatoDirettore Artistico Festival 700 Napoletano


SERATA FINALE
Paolo IsottaMusicologo, Giornalista
Sebastiano MaffettonePresidente Fondazione Ravello, Delegato alla Cultura Regione Campania

Alessio VladDirettore Artistico Teatro dell’Opera di Roma e Ravello Festival 

Venerdì 8 dicembre e Sabato 9 dicembre
Eliminatoria e Semifinale

 

Domenica 10 dicembre 2017
Finale in Forma di Concerto e Premiazione dei Vincitori
Orchestra Filarmonica del Teatro Verdi di Salerno

 

 

1-2-3 Dicembre
Masterclass di Canto Lirico 2017 con il M° Katia Ricciarelli

La Masterclass di Canto Lirico è riservata ai giovani cantanti selezionati dal M°Ricciarelli durante l’VIII Edizione del Concorso Lirico.
Il Corso è finalizzato all’Alto Perfezionamento Tecnico ed Interpretativo del repertorio operistico, e si concluderà con un Concerto Finale dei Partecipanti, presso Auditorium Oscar Niemeyer di Ravello.
È possibile partecipare come uditori pagando una tassa di iscrizione di €50,00 da pagare in loco il giorno 1 Dicembre.
Per informazioni rivolgersi alla Dott.ssa Mara Magliulo al +39 338 8811080

 

 

Premio Wagner al Maestro Paolo Isotta

per l’ importante e intensa attività di scrittore, saggista e critico musicale e per il contributo alto e indispensabile alla conoscenza e all’approfondimento della figura e della produzione musicale di Richard Wagner che ha perseguito per tutta una vita dedicata alla musica.

Auditorium Oscar Niemeyer: una conchiglia sul mare

Ravello, Città della Musica e gioiello assoluto nel panorama delle località turistiche, ha affidato a Oscar Niemeyer, uno dei geni dell’architettura del nostro tempo, la realizzazione di un luogo capace di accogliere iniziative musicali di ogni genere e in ogni mese dell’anno.

Lo stile dell’edificio è solare e curvilineo come l’intera costiera amalfitana in cui la struttura si inserisce, senza imporsi. All’auditorium si accede da una piazza oblunga che consente di godere anche lo strepitoso panorama.

La perfezione acustica è agevolata dalla sua forma concava che evoca la perfetta cassa armonica di un mandolino o un elmo medievale, alludendo alle radici storiche di Ravello. Il paesaggio resta godibile attraverso l’ampia vetrata di accesso e occhieggia dall’oblò dietro l’orchestra.

Nella sala, i 406 posti a sedere sfruttano il declivio naturale del terreno e sono protetti da una cupola, mentre l’orchestra e il foyer sporgono arditamente nel vuoto senza sostegni. Arricchiscono la struttura sale di registrazione, prove d’orchestra, magazzini, sale macchina e due piani di garage per 110 posti.